Buongiorno sono il sole…

Pubblicato: 7 settembre 2015 in Uncategorized

7 settembre 2015-Lunedì-23.a tempo ordinario – III
Liturgia: Col 1,24 – 2,3; Sal 61; Lc 6,6-11

1cdd

#‎LABUONANOTIZIA‬

+ Dal Vangelo secondo Luca
Un sabato Gesù entrò nella sinagoga e si mise a insegnare. C’era là un uomo che aveva la mano destra paralizzata. Gli scribi e i farisei lo osservavano per vedere se lo guariva in giorno di sabato, per trovare di che accusarlo.
Ma Gesù conosceva i loro pensieri e disse all’uomo che aveva la mano paralizzata: «Àlzati e mettiti qui in mezzo!». Si alzò e si mise in mezzo.
Poi Gesù disse loro: «Domando a voi: in giorno di sabato, è lecito fare del bene o fare del male, salvare una vita o sopprimerla?». E guardandoli tutti intorno, disse all’uomo: «Tendi la tua mano!». Egli lo fece e la sua mano fu guarita.
Ma essi, fuori di sé dalla collera, si misero a discutere tra loro su quello che avrebbero potuto fare a Gesù.

sole

Bongiorno sono il sole…altro giro altra corsa! Siamo di nuovo a sabato con Gesù e siamo ancora in sinagoga dove la migliore squadra di sfondamento mai vista comandata da farisei e dottori della legge è appostata con fare sospettoso per controllare Gesù perché se sbaglia un’altra volta lo si può far fuori…Gesù insegna e sa benissimo chi ha intorno, sa cosa c’ è nel cuore di ognuno, sa se i cuori sono abitati da sentimenti positivi o di sospetto e continua a raccontare la bellezza della scrittura… A un certo punto prende un uomo che aveva la mano paralizzata, lo rialza e lo mette al centro, al posto della TORAH mette l’uomo, un uomo legato, paralizzato da divieti e precetti e chiede a TUTTI quelli che ha intorno: posso fare del bene o del male di sabato? Si perché il nocciolo del problema! Per Gesù è una questione d’ amore, l’uomo è la cosa più importante che Dio ha creato perché si salvi. Quale libro migliore per insegnare la compassione e la misericordia? Se io non posso far del bene nel giorno di sabato perché voi con quegli sguardi sospettosi e gelosi potete far del male? Gesù non sa aspettare. Gesù è troppo preso da un AMORE più GRANDE della LEGGE per stare ad aspettare il permesso e guarisce…questa domanda è posta anche a noi che siamo lì nella sinagoga a controllare l’operato dell’altro solo per vedere dove sbaglia e sorridere al pensiero che l’avremmo fatto meglio…Gesù mette anche nella nostra vita un altro libro, il libro dell’amore che salva l’uomo, lo redime, lo rende più uomo e quel libro ce lo racconta Paolo nella prima lettura: CRISTO IN VOI, SPERANZA DELLA GLORIA!
ciao belli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...