Buongiorno sono il sole…VI domenica di Pasqua – Rito romano – Anno B

Pubblicato: 6 Maggio 2018 in Uncategorized
#LABUONANOTIZIA
6 Maggio 2018 – VI Domenica di Pasqua anno B

+ Dal Vangelo secondo Giovanni 15,9-17
In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: “Come il Padre ha amato me, anche io ho amato voi. Rimanete nel mio amore. Se osserverete i miei comandamenti, rimarrete nel mio amore, come io ho osservato i comandamenti del Padre mio e rimango nel suo amore. Vi ho detto queste cose perché la mia gioia sia in voi e la vostra gioia sia piena. Questo è il mio comandamento: che vi amiate gli uni gli altri come io ho amato voi. Nessuno ha un amore più grande di questo: dare la sua vita per i propri amici. Voi siete miei amici, se fate ciò che io vi comando. Non vi chiamo più servi, perché il servo non sa quello che fa il suo padrone; ma vi ho chiamato amici, perché tutto ciò che ho udito dal Padre mio l’ho fatto conoscere a voi. Non voi avete scelto me, ma io ho scelto voi e vi ho costituiti perché andiate e portiate frutto e il vostro frutto rimanga; perché tutto quello che chiederete al Padre nel mio nome, ve lo conceda”.

Buongiorno sono il sole, in questa VI domenica di Pasqua il tema è la GIOIA, una chiamata per noi, rimettere al centro la GIOIA del sentirci AMATI, quella che ci vuole regalare proprio Gesù: “La mia gioia sia in voi e la vostra gioia sia piena”.
Se fosse un colore, che colore è la gioia? il colore di Dio. La gioia è tutto ciò che cerchiamo dalla nascita sino all’ultimo istante della vita, chi di noi non vorrebbe essere felice per sempre? L’importante è capire qual è la gioia che ci viene a portare Gesù perché noi appena la troviamo non vorremmo più perderla, senza la gioia si sta male, qualcosa non va e per capire se ci sia gioia nella nostra gioia lo possiamo fare solo se amiamo e se amiamo come Dio, nella reciprocità, ricevendo amore e dando amore, rispondendo all’amore, amando gli altri, ecco! così è la gioia perfetta di Dio, la gioia piena che Gesù vuole portarci. E’ la ‘letizia’ di Francesco d’Assisi, che non è uccellini e fiorellini, tutti felici e va tutto bene, ma è anche sofferenza, fatica, dolore, il non essere accettati, il rifiuto, è anche questo, la gioia è presenza di Dio nella tua vita fatta di cose belle e anche di qualcosa che stona, anche quando umanamente il discorso non torna è lì che Lui ci promette la gioia, vuole che la gioia sia in noi e che questa gioia sia piena, osservando ciò che Lui chiede, i suoi comandamenti che poi se guardiamo con attenzione é uno solo: “Questo è il mio comandamento: che vi amiate gli uni gli altri come io ho amato voi”. Chiede soltanto un amore reciproco tra di noi, senza distinguere tra l’amore di Dio e l’amore per il prossimo, è l’amore punto a capo.
Gesù mi ama e io amo, conosco il suo amore e vivo di questo amore… se sono amata perchè non amare? Nessuno ha un amore più grande di questo: dare la sua vita per i propri amici; noi siamo gli amici di Gesù, i suoi pari, come lo sono gli apostoli, come lo è Pietro che rinnega, come lo è Giuda che tradisce, noi siamo suoi amici come tutti quelli che lo tradiscono, che lo rinnegano e che se la danno a gambe fino a quando, sotto la Croce, capiranno il punto di amore infinito con cui Gesù era disposto ad amarli e da bravi amici capiranno come si ama, vedranno il colore della gioia e dell’amore. Il colore di Dio. 
La chiamata per noi oggi è la possibilità di amare con lo stesso amore di Dio e diventare come Dio che è amore. L’amore è scegliere, Dio ci ha scelti e ci ha amati, ripeto, ci ha scelti e ci ha amati perché andiamo e portiamo frutti di amore perché lui vuole che ci riconoscano dall’amore che abbiamo gli uni per gli altri. Oggi più che mai c’è bisogno di vedere in giro persone che si vogliono bene, non è facile, è vero, ma va chiesto, va voluto, va desiderato, va contemplato. Il fine è la gioia, tutto dipende da lì noi e noi siamo scelti e amati per la gioia, per una missione di gioia, se capiamo di essere stati creati per la gioia il finale è troppo bello: vai e porti frutto e allora la bellezza salverà il mondo, la bellezza di gente che si ama, che si incontra e non si scontra, che fa dell’amore reciproco la legge di vita. Rimettiamo al centro la GIOIA del sentirci AMATI, il mondo lo salva il Signore ma noi siamo collaboratori della sua gioia. 
Scrivi: questa è perfetta letizia! Ciao belli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...