Buongiorno sono il sole…Pentecoste – Rito Romano – Anno B

Pubblicato: 20 Maggio 2018 in Uncategorized
#LABUONANOTIZIA
20 maggio 2018-Domenica-Pentecoste (s) – P
Letture: At 2,1-11; Sal 103; Gal 5,16-25; Gv 15,26-27; 16,12-15
L'immagine può contenere: 2 persone, spazio al chiuso
+ Dal Vangelo secondo Giovanni (Gv 15,26-27; 16,12-15)
In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: “Quando verrà il Paràclito, che io vi manderò dal Padre, lo Spirito della verità che procede dal Padre, egli darà testimonianza di me; e anche voi date testimonianza, perché siete con me fin dal principio.
Molte cose ho ancora da dirvi, ma per il momento non siete capaci di portarne il peso. Quando verrà lui, lo Spirito della verità, vi guiderà a tutta la verità, perché non parlerà da se stesso, ma dirà tutto ciò che avrà udito e vi annuncerà le cose future. Egli mi glorificherà, perché prenderà da quel che è mio e ve lo annuncerà. Tutto quello che il Padre possiede è mio; per questo ho detto che prenderà da quel che è mio e ve lo annuncerà”.
Buongiorno sono il sole, vi annuncio l’arrivo ufficiale dello Spirito Santo che, oltre che portare a compimento tutto ciò che il Signore Gesù ci ha promesso, fa nascere la Chiesa. In un SOFFIO cambia tutto. Ce lo ridice oggi nel Vangelo Gesù: manderò lo Spirito di verità che darà testimonianza di me… e, in un giorno normale, uno dei nostri, fatto di paure e di preoccupazioni che agitano perché non si sa che decisioni prendere, un giorno così, di attesa del nuovo che avanza, con i soliti apostoli sgangherati, che una ne pensano e cento ne sbagliano, uomini e donne come noi, chiusi nelle certezze che non riescono a fare un passo oltre se stessi, qualcosa cambia. Gli apostoli sono lì nella stanza superiore, la camera alta del cenacolo, quella più vicina al cielo, insieme a loro c’è Maria, la Madonna, la donna del nuovo, colei che loro avevano abbandonato sotto la croce con suo Figlio. Con loro c’è Lei, sono insieme in quella stanza alta dove lo sguardo può andare lontano, dove è la Madonna che insegna ad andare lontano e a guardare oltre le proprie chiusure. È lei che non abbandona coloro dai quali è stata abbandonata, è lei che li tiene insieme pur nelle loro paure, prega con loro, intercede per loro, dà loro qualcosa, un dono che lei stessa ha ricevuto e che si chiama fiducia, attesa, possibilità di aprirsi al nuovo.
È li, con loro, che nasce la Chiesa, gente senza più speranza che con Maria impara a pregare e lo fa con perseveranza, gente che non ha più la forza e la voglia di guardare in alto ma con Maria sa dove riportare lo sguardo per ritornare nella traiettoria del cielo.
In questa attesa di Maria con gli apostoli, Dio ricrea. Dio ci ha creati con un soffio e ancora con un soffio ci rende missionari per annunciare la buona notizia. Dio che interviene all’improvviso, quando meno ce lo si aspetta, quando le nostre forze sono al limite, quando non ce la si fa più e si sta per crollare, dice cose immense e fa cose che non siamo abituati a vedere, ma, con Maria, si impara ad attenderlo, da soli non ce la potremmo fare, crolleremmo al primo istante. Per vegliare bisogna essere come le madri che attendono e lei ha saputo farlo sempre e con tanta fiducia, da Nazareth a Betlemme, da Betlemme a Gerusalemme, da Gerusalemme al Calvario e dal Calvario alla camera alta del Cenacolo. È Maria l’unica che può insegnare ad attendere, ad aspettare, a rimanere incollati ad una promessa, la promessa di una Presenza dolcissima che ci sostiene e che rende possibile la speranza contro ogni nostra difficoltà. Gesù ha promesso il Paraclito, il Consolatore, la Forza, lo Spirito di Verità. Questo Spirito riporterà ordine nella nostra vita e ci renderà capaci di verità. Lo Spirito che è un artista e che ci conduce alla pienezza della verità del Padre rendendoci sempre più simili al Figlio.
Dalla fantasia di Dio è nata la Chiesa, una Chiesa bella, che si mette in gioco, che osa, che si stupisce delle cose di Dio e che cerca di amare così, come piace a Dio andando annunciare lieta la buona notizia senza paura. È bastato un SOFFIO e la compagnia di Maria, teniamola sempre con noi. Ciao belli e buona Pentecoste

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...