Archivio per 4 novembre 2018

#LABUONANOTIZIA
DOMENICA 04 NOVEMBRE 2018
XXXI DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO-ANNO B

xxxi
Dal Vangelo secondo Marco 12,28b-34
In quel tempo, si avvicinò a Gesù uno degli scribi e gli domandò: «Qual è il primo di tutti i comandamenti?».
Gesù rispose: «Il primo è: “Ascolta, Israele! Il Signore nostro Dio è l’unico Signore; amerai il Signore tuo Dio con tutto il tuo cuore e con tutta la tua anima, con tutta la tua mente e con tutta la tua forza”. Il secondo è questo: “Amerai il tuo prossimo come te stesso”. Non c’è altro comandamento più grande di questi».
Lo scriba gli disse: «Hai detto bene, Maestro, e secondo verità, che Egli è unico e non vi è altri all’infuori di lui; amarlo con tutto il cuore, con tutta l’intelligenza e con tutta la forza e amare il prossimo come se stesso vale più di tutti gli olocausti e i sacrifici».
Vedendo che egli aveva risposto saggiamente, Gesù gli disse: «Non sei lontano dal regno di Dio». E nessuno aveva più il coraggio di interrogarlo.

Foto rubata a Alberto Catarzi e modificata

Buongiorno sono il sole, adesso abbiamo un genio, dopo il giovane ricco che se ne va triste, Giacomo e Giovanni che hanno sogni di gloria troppo terreni e Bartimeo che invece vola e segue Gesù dopo riacquistato la vista, ora c’è lo scriba intelligente che chiede a Gesù quale sia il primo dei comandamenti su cui poi basare tutti gli altri, come a chiedere: qual è il fine per cui vivere? qual è il senso della vita?
Gesù risponde e ringrazia questo scriba che permette a Dio di insegnarci a vivere secondo il vangelo: “Ascolta, Israele! Il Signore nostro Dio è l’unico Signore; amerai il Signore tuo Dio con tutto il tuo cuore e con tutta la tua anima, con tutta la tua mente e con tutta la tua forza”.
Il primo comandamento è l’ASCOLTO, è ascoltare l’amore che Dio ha per te, ascoltare quello che Dio fa per te perché solo ascoltando capisci il senso della tua vita.
Cosa Dio ha fatto per te? Chiudo gli occhi e faccio memoria di tutto quello che Dio fa nella mia vita, di quello che ha compiuto in me, mi ha creato, liberato, redento, ha dato la vita per me, mi ha reso sua amica, ha fatto alleanza con me ma quanto è facile ascoltare in modo sbagliato, distrarmi, ascoltare come origliare, ascoltare senza capire, ascoltare senza che questo ascolto sia vitale, punto nevralgico e vero delle mie azioni, come so ascoltare con attenzione tutte quelle persone che vogliono impossessarsi della mia vita dandogli tanta, troppa attenzione, ascoltare la televisione come se fosse il vangelo, ascoltare i politici e scivolare nelle loro inutili promesse, ascoltare il mercato e aderire succube ad una legge che annienta la bellezza della diversità, omologandoci.
Il primo comandamento è ascoltare il Signore, l’unico Signore che ci ha liberato e che ci fa liberi.
Ascoltare per uscire da me e aderire a un Signore, un vero Signore, l’unico Signore: il nostro Dio.
Ascoltare è vivere una relazione con Dio che mi parla con la sua Parola che si chiama Gesù Cristo e che, ascoltandolo si capisce la direzione della vita: vieni da un amore, vai verso l’ amore per vivere di questo amore. 
ASCOLTA e AMERAI, uniti in un unico comandamento, l’amore è un comandamento perché Dio ha bisogno del mio amore e lo implora: “Ho un comando per te, te lo ordino come Dio, per favore voglimi bene. Io ti ho creato, amato, liberato dall’Egitto, ti ho salvato, sono morto in croce per te e ora ti comando di volermi bene, perché è solo amandomi che realizzerai te stessa, diventerai come me, perché solo l’amore ci fa simili. Per favore sii come me, voglimi bene”. 
Se voglio capire la direzione della vita, se voglio dare un senso alla vita, ho da ascoltare l’amore! l’uomo è fatto per amare in modo infinito, con tutto il cuore, l’affetto, con tutta la vita, con intelligenza, con tutta la forza, con disponibilità, con tutto, perché tutto ciò che ho e che sono serve per amare, non c’è nulla da buttare via, ne i beni, ne l’intelligenza, ne la vita, ne il cuore, tutto è per amare come ama Dio e lo scopro nel Vangelo che mostra giorno per giorno come Dio ci ama e come il nostro amore è la risposta alla sua Parola; nessuno può amare se non è amato e siccome Lui ci ama per primo, con tutto il cuore, con tutta la vita, con tutta la mente, con tutte le sue forze a noi non resta che fare altrettanto… ascolta e ama, amando, ascolta.
Ciao belli